KIWI

Genere di uccelli inadatti al volo, noti anche come “Atterigi”. É l’unico genere della famiglia Apterygidae e dell’ordine Apterygiformes e il suo nome scientifico, dal greco, significa “privo delle ali”. Sono il simbolo endemico della Nuova Zelanda. Il peso dei kiwi va da 1 kg del kiwi maculato ai 3-5 kg del kiwi australe, con una lunghezza compresa fra i 35 e i 65 cm. Gli esemplari femmine sono più grandi dei maschi della stessa specie, soprattutto poco prima di deporre l’unico uovo(il più grande in rapporto alle loro dimensioni), il cui periodo di incubazione va da 63 a 92 giorni(nonostante quest’attesa il pulcino risulta alla fine sviluppatissimo per la vita solitaria). La testa è relativamente piccola con un collo lungo e piuttosto robusto. I muscoli toracici sono poco sviluppati, mentre la parte del bacino, delle zampe e dei piedi é molto robusta.) Le ali, lunghe solamente 4-5 centimetri, sono nascoste sotto le piume con un uncino all’estremità. La coda é assente. Le zampe, dotate di potenti muscoli, sono particolarmente robuste e terminanti con piedi aventi quattro dita con robusti artigli, tre in avanti ed uno più piccolo indietro, mentre gli altri struzioniformi ne hanno solo due o tre. Sono anche buoni nuotatori. Si muovono normalmente di notte nel sottobosco, quindi sono dotati di buon olfatto ed udito; con le grandi cavità auricolari esterne, localizzano la Provenienza dei suoni girando la testa nella direzione giusta. La vista funziona solo a breve distanza. Il becco di questo singolare uccello é lungo e flessibile leggermente incurvato verso il basso; il suo colore varia dal bianco avorio al rosa, fino al brunastro; la mandibola inferiore é più spessa di quella superiore. Il becco del kiwi australe misura circa 20 cm nel maschio e 25 nella femmina. Il kiwi spesso usa appoggiarsi con la punta del becco, quasi come una terza zampa. Caratteristica particolare del becco sono le narici poste sulla sua cima che lo aiutano nella localizzazione degli invertebrati che vivono in prossimità della superficie del terreno. Alcune penne alla base del becco si sono trasformate in in setole tattili. I kiwi sono animali territoriali, vivono in coppie a meno che non siano giovani individui o alla ricerca di un/a compagno/a; la dimensione del territorio varia con l’abbondanza del cibo e la densità degli individui. I kiwi scavano tane, utilizzando il becco, dove costruiscono anche il nido, lunghe diversi metri, con un imbocco di 10-15 cm nascosto tra le piante e terminanti con una camera abbastanza ampia da contenere due adulti. A seconda dei casi sono utilizzate per anni oppure cambiate più frequentemente. Si é a lungo creduto che i parenti più prossimi dei kiwi fossero i Moa, voi quali condividevano l’habitat. Tuttavia, tale ipotesi é stata smentita da analisi del DNA, che hanno indicato lo struzzo come imparentato con i Moa, mentre l’emú ed il casuario come gli uccelli più affini ai kiwi, affermando così che i loro antenati arrivarono in Nuova Zelanda dall’Australia dopo i Moa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: